A quanto pare, la Colau invece è tornata.

Ieri ero a Pl. Sant Jaume, insieme alla gente che assisteva e manifestava per l'investitura della sindaca. In pratica, la Colau ha perso di poco contro la sinistra repubblicana, ma è stata riconfermata coi voti della destra che preferisce subirsi la sua rivoluzione puramente estetica e per nulla efficace, piuttosto che un sindaco indipendentista e repubblicano. Repubblicano per davvero. Mica scemi a Pedralbes.

Me ne stavo lì in piazza e mi passa vicino una ragazza di mia conoscenza. Vive qui anche lei, ha un blog anche lei (ma il suo è più bello e meglio scritto), e mezzo mi detesta da quando ho criticato apertamente la sua associazione politica. Succede nel mondo in cui vive Linus.

La vedo e mi saluta appena, si faceva strada tra gli indepe per raggiungere il gruppetto di sostenitori di #adalcaldessa in fondo vicino all'entrata. Faccia lunga che manco Bojack Horseman. Eh già, quattro anni fa era diverso. La città salutava questa sindaca dei movimenti che aveva scardinato le logiche della vecchia politica. Oggi la stessa fa accordi con chi aveva promesso di combattere per restare al governo. Volendo riassumere:

Magari aveva sonno, ma la faccia lunga sarebbe comunque giustificata. In piazza c'erano almeno 3000 persone, di cui 150 a favore della Colau e il resto indepe incazzati contro l'accodo di governo. Qalche eroe dell'informazione ha pure provato a rigirarsi la frittata, facendo passare i fischi per la sindaca in applausi, ma gli si è rigirato in faccia. Leggete queso, è divertente.

Se vi addentrate nei meandri delle risposte, magari viene anche a voi il sospetto che questo blog sia più letto di quanto io stesso possa pensare (assieme alla certezza su chi gestisce il twitter di PaP Barcelona). Nessun problema, siete i benvenuti qui.